Archive for Eventi

VENETO STATO GIOVANI al GALLOWAY (TV) IL 2/2/12

VENETO STATO GIOVANI al GALLOWAY (TV) IL 2/2/12

gennaio 27, 2012  |  blog, Eventi, Politica  |  3 Comments  |  Share

Aderisci all’evento su facebook

Giovedì 2 Febbraio ore 21.00
GALLOWAY, Via Fontane, 85 Villorba (TV)

VENETO STATO GIOVANI è aperto a tutti i soci con meno di 25 anni, ma anche alle ragazze e ai ragazzi non ancora iscritti a Veneto Stato, che vogliono entrare a far parte del movimento giovanile.
Per informazioni e adesioni scrivete a giovani@venetostato.com

ELENA DURIGON E RICCARDO TONELLATO
Veneto Stato Giovani

venetostato.com/veneto-stato-giovani
facebook.com/veneto.stato.giovani
twitter.com/venetostatogio

PERCORSO LEGALE PER L’INDIPENDENZA

Dovere per i veneti – Dovere per i giovani

Potenziata la sezione “EVENTI” nel sito web di Veneto Stato

gennaio 24, 2012  |  blog, Eventi, Politica  |  1 Comment  |  Share

Come forse qualcuno già avrà notato, abbiamo inaugurato la nuova sezione degli eventi organizzati da Veneto Stato, alla pagina http://www.venetostato.com/wordpress/wordpresseventi-2/.

Scorrendola potrete notare come l’elenco di attività sia impressionante e dà la dimostrazione della forza e della dimensione assunta da Veneto Stato nel territorio.

Come diceva la scorsa settimana il nostro presidente Alessia Bellon, Veneto Stato sta decollando!

La lista degli eventi viene aggiornata in tempo reale ed è consultabile cliccando sul bottone “EVENTI” sempre visibile nella barra superiore del menù.

Un’anteprima degli eventi più vicini è sempre consultabile anche dall’homepage del sito. Potete scegliere di visualizzare gli eventi in formato “calendario” settimanale e mensile, oppure come “agenda” sotto forma di elenco, scegliendo la tipologia di visualizzazione preferita dalla scheda sull’angolo in alto a destra del riquadro.

Bene, cosa aspettate allora?

Organizzate anche voi un evento di Veneto Stato! Contatteci via email all’info@venetostato.com per concordare giorno e luogo.

Veneto Stato
Ufficio Organizzativo
www.venetostato.com
info@venetostato.com

Stiamo decollando!

gennaio 19, 2012  |  blog, Eventi  |  1 Comment  |  Share

Da inizio gennaio sono ripartite le attività organizzate dai soci di Veneto Stato in tutte le aree del Veneto.

Vista l’esperienza fatta a Treviso, soprattutto durante la campagna elettorale del 2011, ho chiesto di poter contribuire fattivamente all’organizzazione delle attività in tutte le aree del Veneto. Ho partecipato ad alcuni incontri e ho trovato sempre un clima di collaborazione e voglia di darsi da fare da parte di tutti i soci. L’indipendenza sarà sempre più vicina grazie all’attività di tutti i soci.

A breve sarà consultabile un calendario sul sito web con tutti gli incontri di area dei soci e le serate pubbliche.  Vi riporto qui in sintesi le attività area per area.

PADOVA

Area Este – Monselice – Montagnana

Si è tenuto il primo incontro di area il 17 gennaio a Ospedaletto Euganeo che ha  coinvolto una decina di soci. Un bel gruppo compatto e motivato all’azione sul territorio. Prossimo incontro soci il 7 febbraio.

Hanno  pianificato le prossimi attività:

– Gazebo in piazza Este, Solesino (domenica mattina), Montagnana e Noventa Vicentina (VI).

– Serata di presentazione pubblica di Veneto Stato il 23 marzo a Ospedaletto Euganeo.

– Volantinaggi e affissione manifesti nei principali comuni dell’area.

Area Piovese

Incontro di area ultima settimana di gennaio. Sarà comunicato a breve a tutti i soci.

Sono stati prenonati gli spazi per i gazebo in piazza Piove di Sacco sabato mattina del 28 gennaio,  4 febbraio, 18 febbraio, 25 febbraio.

Ci sarà una serata di presentazione pubblica di Veneto Stato l’ultima settimana di febbraio (data in via di definizione a seconda della disponibilità della sala comunale di Pontelongo).

Area Cittadella – Piazzola del Brenta

Si è tenuto il primo incontro il 16 gennaio a Campo San Martino con una trentina di partecipanti tra soci e  nuove persone. La raccolta firme per la petizione per l’indizione del referendum è partita bene con molti moduli già compilati.

Hanno pianificato i prossimi eventi:

– Serata di presentazione pubblica di Veneto Stato il 9 marzo a Campo San Martino.

– Pianificati i prossimi volantinaggi e gazebo nei principali comuni dell’area.

Area Camposampierese

A inizio febbraio il nuovo coordinatore convocherà il primo incontro di area tra i soci.

Abbiamo individuato dove fare i prossimi volantinaggi più proficui nell’area durante il mese di febbraio e marzo.

Area Padova

Sono previsti dei banchetti durante il mese febbraio e marzo in centro a Padova.

Durante il mese febbraio e marzo il sabato mattina gazebo anche al mercato di Cadoneghe.

VICENZA

Per i soci della provincia di Vicenza è previsto il primo incontro venerdì sera 20 gennaio ore 21.00.

Sarà un appuntamento importante per far ripartire le attività nell’area vicentina con i molti soci storici e nuovi che hanno aderito in questi ultimi mesi.

BELLUNO

I mesi di gennaio e febbraio sono freddini nel Bellunese per poter fare attività all’aperto come gazebo e volantinaggio.

Da marzo pianificheremo le attività di diffusione di Veneto Stato nelle valli bellunesi.

VENEZIA

Area Miranese

L’incontro di area si è tenuto il 17 gennaio e ha visto la partecipazione attiva di una cinquantina di soci. Hanno  pianificato le prossime attività principali:

– Gazebo nei mesi di febbraio e marzo nei principali comuni dell’area (Salzano, Scorzè, Noale, Santa Maria di Sala, Mirano)

– Due serate di presentazione pubbliche di Veneto Stato: a fine febbraio e a marzo nei comuni di Scorzè e Salzano.

Area Venezia città

Gli incontri si tengono ogni giovedì alle ore 17.00 tra i soci veneziani.

Il primo gazebo sarà sabato mattina 21 gennaio in Campo Santi Apostoli. Altri gazebo sono previsti a febbraio.

Area Mestre

L’incontro di area si è tenuto il 12 gennaio e ha visto la partecipazione attiva di una decina di soci.

Hanno previsto:

– Gazebo nei mesi di febbraio a Mestre

– una serata di presentazione pubblica di Veneto Stato a fine febbraio a Mestre (sala in via di definizione)

Area San Donà – Portogruaro

A inizio febbraio il nuovo coordinatore convocherà il primo incontro di area per i soci.

VERONA

Per i soci della provincia di Verona il prossimo incontro è mercoledì 25 gennaio ore 20. Si va a cena tutti insieme.

Sarà un appuntamento per far conoscere i nuovi soci che hanno aderito in questi mesi.

ROVIGO

Per l’area di Rovigo il nuovo coordinatore provinciale comunicherà  a breve il primo incontro di area con i nuovi soci.

TREVISO

Area Conegliano – Vittorio Veneto

L’incontro di area si è tenuto il 12 gennaio e ha visto la partecipazione attiva di una trentina di soci. Hanno  pianificato le prossime attività:

– gazebo nei mesi di febbraio e marzo a Conegliano e Vittorio Veneto

– una serata di presentazione pubblica di Veneto Stato a marzo.

Area Treviso Sud

L’incontro di area si è tenuto il 17 gennaio e ha visto la partecipazione attiva di una decina di soci.

Hanno  pianificato le prossime attività:

– gazebo nei mesi di febbraio e marzo a Mogliano Veneto, Preganziol, Roncade e Treviso centro,

– due serata di presentazione pubbliche di Veneto Stato: Preganziol il  23 febbraio presso l’hotel Crystal e a Breda di Piave (data e sala in via di definizione).

Area Treviso Nord

L’incontro di area si è tenuto il 17 gennaio con una decina di soci.

Hanno  pianificato le prossime attività:

– gazebo nei mesi di febbraio e marzo a Montebelluna e Spresiano

– due serate di presentazione pubblichedi Veneto Stato: una nel comune di Arcade (data e sala in via di definizione) e una sul Montello a fine marzo.

Area Castelfranco Sile

L’incontro di area si è tenuto il 16 gennaio con una ventina di soci.

Riporto un pezzo significativo dell’email del coordinatore relativa alla riunione:

“C’è stato però anche il tempo di confrontarci e rafforzare le ns. convinzioni anche per le obiezioni che ci venivano poste da un meridionale “casualmente presente”.
Alla faccia del più volte denunciato disinteresse politico dei cittadini, crediamo che in Veneto Stato si verifichi un fenomeno diametralmente opposto.
Non solo l’attivismo è vissuto con entusiasmo, ma si è pronti a mettere in campo la più totale abnegazione. Non è un discorso propagandistico, ma un dato di fatto, tangibile.”

Hanno  pianificato le prossime attività:

– distribuzione volantini incontro del 19/01 p.v. a Canizzano di Treviso;
– gazebo a Vedelago per il giorno 4/2 p.v.
– gazebo a Castelfranco per il giorno 5/2 p.v.
– organizzazione volantinaggio per l’evento di Resana il 10/2

– serata pubblica di presentazione Veneto Stato il 10 febbraio presso la sala della biblioteca.

Area Oderzo

Il 18 gennaio si è tenuto un primo incontro che ha visto la partecipazione di una decina di soci e alcune nuove persone interessate a Veneto Stato.

Da febbraio inizierà la pianificazione delle attività di volantinaggio, gazebo. In aprile la prima serata pubblica di presentazione.

Alessia Bellon
Presidente Veneto Stato

Fundraising per Sondaggio Scientifico sulla voglia d’Indipendenza

gennaio 15, 2012  |  Eventi  |  5 Comments  |  Share

L’immagine qui a fianco riporta le percentuali favorevoli all’indipendenza della propria regione riportate in un sondaggio NON scientifico fatto il mese scorso. In questi sondaggi i veneti sono gli unici che esprimono una maggioranza favorevole alla completa indipendenza politica, con percentuale maggiore perfino dei trentini e sud-tirolesi.

E’ fondamentale presentare i risultati di un sondaggio scientifico su questo tema per avere il risalto mediatico sui quotidiani e far pesare la volontà del popolo veneto a livello politico. Questo servirà come trampolino di lancio anche per la nostra raccolta firme che già riscontra ai nostri banchetti una media di 50 firme all’ora (una firma al minuto!).

Veneto Stato ha ingaggiato un istituto di ricerche scientifiche e statistiche per fare questa indagine sulla domanda: “in un referendum per fare del Veneto uno stato indipendente voteresti SI?” Si tratta di un’indagine telefonica su un campione di un migliaio di veneti che tiene conto di diverse caratteristiche demografiche che combaciano con il profilo ISTAT (provincia di residenza, età, sesso, occupazione) per avere una stima con un margine d’errore di solo un paio di punti percentuale dall’attuale valore se il referendum si tenesse questo mese sull’intera popolazione.

Veneto Stato ha inoltre commissionato questo studio per sapere l’inclinazione ideologica (destra-sinistra) dei favorevoli all’indipendenza, la propensione a votare Veneto Stato, e se residenti veneti nati in altre regioni o all’estero (ma con diritto di voto in un referendum con monitoraggio internazionale) sono più o meno propensi all’indipendenza della popolazione autoctona. Queste sono informazioni indispensabili per Veneto Stato anche per meglio divulgare il nostro messaggio e avere il maggior consenso date le nostre limitate risorse.

Questo sondaggio è finanziato con contributi di noi soci stessi, e finora abbiamo raccolto poco meno della metà del preventivo (1800 euro). E’ bastato per far partire l’indagine, e entro fine settimana riceveremo i risultati grezzi per poi avere servizi giornalistici fatti prima di fine mese. E’ per questo essenziale finire la raccolta fondi. Chi non ha ancora avuto modo di contribuire lo può fare versando nel conto corrente di Veneto Stato, oppure online. Per chi può chiediamo un versamento di 100 euro, ma anche una cifra inferiore è importantissima per raggiungere il nostro obiettivo. Chiedo anche a ogni coordinatore d’area di portare all’ordine del giorno della propria riunione d’area la necessità di questa raccolta fondi. Qualsiasi offerta fatta in riunione deve essere comunicata al tesoriere Cristiano Zanin.

Con il risultato schiacciante di questo sondaggio scientifico, e le cinquanta mila firme che raccoglieremo entro il 16 giugno 2012 avremo l’autorità politica per fare pressing agli attuali rappresentanti in Regione Veneto per accellerare il percorso indipendentista e non aspettare un giorno in più per indire un referendum per fare del Veneto uno stato indipendente. La Scozia diventerà indipendente nel 2013 o nel 2014, e l’Europa sta cambiando. Non possiamo permetterci di perdere questo treno!

Lodovico Pizzati
Segretario Nazionale
Veneto Stato

 

Dona Online:

Oppure  via bonifico bancario a VENETO STATO va fatto al seguente IBAN:

IBAN: IT62D0874961971007000409574

Beneficiario: VENETO STATO C/C n. 07/000409574 (Centromarca Banca Credito Cooperativo) Importo bonifico: 100,00 € Descrizione: Donazione per sondaggio

Per bonifici dall’estero

BIC/SWIFT: ICRAITRRKT0

19 gennaio: Veneto Stato si presenta a Canizzano – Treviso

gennaio 15, 2012  |  blog, Eventi  |  No Comments  |  Share

Canizzano 19 gennaio 2012

Incontro aperto a tutti i cittadini per discutere insieme il percorso legale e democratico per l’indipendenza del Veneto e come costruire un futuro migliore per noi e per i nostri figli.

Aderisci all’evento anche su facebook!

Interverranno:

  • Prof. Lodovico Pizzati – segretario di Veneto Stato
  • Dott.ssa Alessia Bellon – presidente di Veneto Stato
  • Avv. Alessio Morosin – ex consigliere regionale del Veneto, avvocato difensore dei Serenissimi
  • Rag. Fulvio Tosatto – coordinatore sezione Quinto di Treviso
  • Ing. Gianluca Busato – coordinatore di Treviso

PERCORSO LEGALE PER L’INDIPENDENZA
Un dovere per i Veneti

Scarica la locandina dell'evento

Veneto Stato si prepara alla fiaccolata di dignita’ civica contro la partitocrazia

gennaio 10, 2012  |  blog, Eventi  |  8 Comments  |  Share

Sabato 14 gennaio a Quinto ci sarà il corteo silenzioso per l’indipendenza del Veneto

Come oggi riportato da molti organi di informazione, Veneto Stato ha organizzato per sabato prossimo a Quinto di Treviso una fiaccolata silenziosa contro la partitocrazia italiana, ben rappresentata dalla figura del parlamentare tricolore Gianpaolo Dozzo. L’appuntamento è alle 17, con partenza del corteo dalla Chiesa di Quinto di Treviso.

Per quanto riguarda alcune polemiche circolate sempre oggi, rigettiamo al mittente le calunnie di alcuni che diffondono disinformazioni sulla nostra espressione di dignità civica e di resistenza contro la partitocrazia italiana e contro il ladrocinio del peggiore inferno fiscale del mondo. Non vi sono state infatti – come asserisce qualcuno – né vi saranno minacce e intimidazioni alla persona di Dozzo, né tantomeno ai familiari dell’esponente leghista che siede in parlamento da ben 18 anni senza aver portato alcunché di significativo per i veneti e per i cittadini di Quinto di Treviso. Esse non appartengono allo stile di Veneto Stato e sono contrarie ai principi fondanti che muovono ed ispirano la nostra azione politica.

Anzi, al contrario, quella di sabato prossimo, che si terrà in prossimità, ma a distanza di rispetto dall’abitazione privata del politico italiano, sarà solo una manifestazione civile e silenziosa, ma di grande dignità politica, con tanti veneti che porteranno una fiaccola in mano come segno di speranza per il futuro. Speranza politica che si chiama indipendenza del Veneto e che non si ottiene nel parlamento romano, come anche oggi alcuni papaveri leghisti affermano, bensì con un percorso legale, democratico e pacifico di diritto internazionale e pre-costituzionale.

Per quanto riguarda le discusisoni nate attorno alla questione della mancata concessione da parte del comune di Quinto, precisiamo per correttezza che essa era relativa all’utilizzo della sala presente nella palestra comunale, l’unica area pubblica attrezzata comunale che potesse ospitare le 200-300 persone attese per la riunione che abbiamo dovuto spostare a giovedì 19 gennaio presso la tensostruttura di Canizzano.

Registriamo inoltre la significativa presa di distanza dalla partitocrazia anche del sindaco di Quinto di Treviso Dal Zilio che ieri ha affermato di essere indipendente nelle proprie decisioni, compresa quella del diniego all’uso della palestra comunale e di non aver mai subito né accettato pressioni da parte dell’on. Dozzo. Tale presa di posizione è a nostro avviso una meritoria dimostrazione di indipendenza politica dalla partitocrazia italiana.

Ricordiamo inoltre che la lega è anche il più vecchio partito presente nel parlamento italiano e che Dozzo è tra i deputati veneti di più lungo corso nel parlamento romano. Da un veloce quanto chiaro calcolo emerge che cadono sotto la sua responsabilità politica personale ben 360 milioni di euro rubati in questi 18 anni all’intero Veneto dall’Italia. Sulla sua testa infatti pesa – moltiplicato per 18 anni – un millesimo del furto annuale di tasse pagate dai veneti e rubate al territorio, dove non tornano né sotto forma di servizi pubblici né sotto forma di trasferimenti.
Quanti di questi 360 milioni di euro rubati hanno magari costretto qualcuno degli imprenditori suicidi veneti a farla finita a causa del taglieggiamento fiscale italiano? Questi veneti morti non pesano forse sulla coscienza dell’on. Dozzo e la responsabilità politica di questi misfatti non cade forse tutta sulla sua testa?

La manifestazione di sabato pertanto risulta un salto di qualità e un naturale complemento di quella contro Equitalia, che è uno strumento operativo per quanto bieco dello stato e che risponde a precisi mandanti politici, rispetto ai quali si deve avere il coraggio e la coerenza di prendere posizione. Uno dei più autorevoli mandanti politici di Equitalia ci pare rappresentato proprio da Dozzo, per meriti di anzianità parlamentare e di fedeltà a uno stato oramai fallito. Egli è uno dei massimi responsabili politici in prima persona dell’oppressione e del ladrocinio dello stato italiano, fallito e ben disteso sul letto di morte.

L’unica possibilità di salvezza per il Veneto è l’indipendenza del Veneto e il 2012 sarà l’anno fondamentale per il suo ottenimento.

Per questo le nostre fiaccole di speranza sabato sfileranno per Quinto di Treviso, in silenzio.

Gianluca Busato
Portavoce Veneto Stato

Pizzati a Canale Italia

gennaio 2, 2012  |  blog, Eventi  |  No Comments  |  Share

Domani martedi 3 gennaio, dalle ore 6.00 alle ore 8.00, il segretario di Veneto Stato, Lodovico Pizzati, sarà ospite in trasmissione su Canale Italia. Sosteniamo con sms e telefonate il percorso verso un VENETO, STATO, INDI-PEN-DENTE!

Buon Natale a tutti e buone feste

dicembre 24, 2011  |  Eventi, Societa'  |  4 Comments  |  Share

Questo Natale sarà per me l’ennesima opportunità per distribuire a parenti e amici il pamphlet “Veneto è chi Veneto fa”. Per chi mi sta vicino sarà un Natale all’insegna del percorso legale e democratico (clicca qui per scaricare un copia).
Colgo l’occasione per ringraziare tutti i soci che hanno contribuito a far crescere Veneto Stato.  Ogni pensiero, ogni consiglio, ogni azione, ogni contributo economico è stato fondamentale per gettare le basi di questo partito composto non da politicanti, ma da Veneti impegnati a costruire un futuro migliore.
Tra poco si aprirà un nuovo anno. Il 2012 sarà un anno strategico per l’indipendenza del Veneto. Stiamo lavorando per definire messaggi e attività per fare un importante salto di qualità a partire da gennaio.
Vi auguro un Natale Sereno, con la libertà nel cuore.
Un abbraccio a tutti,

Alessia Bellon
Presidente Veneto Stato

Veneto Stato: Manuel Carraro nuovo coordinatore provinciale di Treviso

dicembre 22, 2011  |  Eventi, Politica  |  6 Comments  |  Share

Martedì 20 dicembre si è riunita l’assemblea dei soci della provincia di Treviso di Veneto Stato, a Villorba.

La riunione è stata condotta dal presidente di Veneto Stato Alessia Bellon, che ha fatto un resoconto dell’ultimo anno di attività contraddistinto da una grande crescita della provincia di Treviso.

L’assemblea, dopo aver approvato il bilancio, ha discusso in merito alla situazione politica.

Lodovico Pizzati (Segretario nazionale di Veneto Stato) ha spiegato quindi le prossime azioni politiche pianificate di Veneto Stato.

L’assemblea ha infine eletto le nuove cariche del gruppo provinciale. Sono risultati eletti il nuovo coordinatore provinciale di Treviso, Manuel Carraro e i seguenti soci all’interno del Consiglio Direttivo provinciale: Fausto Massarotto, Monica Marton, Riccardo Tonellato, Gianfranco Favaro, Fulvio Tosatto, Claudio Rigo, Angelo De Marchi.

La riunione si è conclusa continua con un dibattito sulla situazione politica interna ed esterna e con lo scambio di auguri tra i soci.

Da questo link si può scaricare il verbale completo dell’assemblea dei soci della provincia di Treviso.

Veneto Stato: pubblicate le delibere e il verbale del Maggior Consiglio dell’11 dicembre 2011

dicembre 21, 2011  |  Eventi, Politica  |  5 Comments  |  Share

E’ stato pubblicato ufficialmente il verbale del Maggior Consiglio di Veneto Stato tenutosi all’hotel Amadeus di Venezia l’11 dicembre scorso.

Pubblichiamo di seguito tutte le delibere ufficialmente approvate dall’assemblea sovrana dei soci di Veneto Stato:

  • Punto 1 – Mozioni d’ordine e procedurali
    • Mozione d’ordine 1.a: annullamento delle delibere di sospensione dei soci di Venezia Capitale, ingiustamente sospesi con atto illegittimo del Consejo dei Diexe privo del numero legale per deliberare.
    • Mozione d’ordine 1.b: riconoscimento dell’iscrizione come soci ordinari dei soci della provincia di Brescia, ingiustamente discriminati il 23 ottobre al MC.
    • Mozione d’ordine 1.c: annullamento delle delibere di espulsione dei soci Pizzati, Busato, Venturato e Serafini.
    • Mozione d’ordine 1.d: rifiuto delle dimissioni dei soci che dopo il 23 ottobre hanno riconsegnato la tessera come atto di protesta verso la conduzione del congresso tenuto all’hotel Viest di Vicenza.
    • Mozione d’ordine 2: passaggio da soci sostenitori ad ordinari (vedi verbale).
    • Mozione d’ordine 3: aapprovazione ordine dei lavori, con eliminazione refuso (vedi verbale).
    • Mozione d’ordine 4: condivisione delle spese (vedi verbale).
  • Punto 2 – Azzeramento di tutte le cariche e di tutti gli organi previsti dallo statuto (vedi verbale). In virtù dell’approvazione di questa mozione, tutte le cariche elette precedentemente all’11 dicembre sono state destituite.
  • Punto 3 – Elezione nuove cariche di Veneto Stato (vedi verbale e nuovo organigramma di Veneto Stato).
  • Punto 4 – Mozione Congressuale 1 – Adozione di un nuovo Regolamento territoriale e dei gruppi di Veneto Stato (vedi verbale e regolamento).
  • Punto 5 – Mozione Congressuale 2 – Adozione di un nuovo Regolamento di Maggior Consiglio (vedi verbale e regolamento).

Scarica da qui il verbale completo del Maggior Consiglio dell’11 dicembre.